Differenze tra le versioni di "Pizza bianca alla romana"

Da Pappa Wiki, ricette di una pediatra per le mamme a Km 0
(Creata pagina con "{{Ricetta |title=Pizza bianca romana |image= |ingredienti= <nowiki></nowiki> * Farina 00 ''(700 gr)'' W 300 * Farina di grano duro ''(50 gr)'' * Acqua ''( 560 ml)'' * Lievit...")
 
 
(2 versioni intermedie di uno stesso utente non sono mostrate)
Riga 1: Riga 1:
 
{{Ricetta
 
{{Ricetta
 
|title=Pizza bianca romana
 
|title=Pizza bianca romana
|image=
+
|image=Pizzabiancaromanaspot.jpg
 
|ingredienti=
 
|ingredienti=
 
<nowiki></nowiki>
 
<nowiki></nowiki>
Riga 24: Riga 24:
 
==Preparazione della ricetta==
 
==Preparazione della ricetta==
 
==Impasto e Lievitazione==  
 
==Impasto e Lievitazione==  
#Potete impastare a mano o con impastatrice. Versate le due farine in un recipiente capiente e aggiungete il lievito di birra o i licoli rinfrescati. versate l'acqua  tiepida un po' per volta mentre impastate con le mani o con il gancio se utilizzate l'impastatrice. Quando avete ottenuto un composto omogeneo aggiungete il sale e gli ultimi 50 ml di acqua. Completate con l'aggiunta di olio e impastate ancora per 3 minuti fino ad ottenere un panetto liscio.
+
# Potete preparare l'impasto a mano. In tal caso versate le tre farine in un recipiente capiente, aggiungete il lievito (lievito di birra o licoli rinfrescati), versate l'acqua  tiepida un po' per volta mentre impastate con le mani. Quando avete ottenuto un composto omogeneo aggiungete il sale e continuate ad impastare fino ad ottenere un panetto liscio. Completate con l'aggiunta di olio e impastate ancora per 3 minuti fino ad ottenere un panetto liscio.
# Mettete l'impasto in un contenitore ben oleato, copritelo con pellicola trasparente e mettetelo in frigo per 18-24 ore
+
# Se disponete di una Planetaria preparare l'impasto è più facile e veloce. Versate nella ciotola  farina e lievito, montate la frusta K, azionate la planetaria e versate l'acqua gradatamente. Quando sono rimasti 50 ml di acqua versate il sale e poi gli ultimi 50 ml di acqua. Completate con l'aggiunta di olio e impastate ancora. Fermate la planetaria quando l'impasto è ben incordato.
 
+
# Mettete l'impasto in un contenitore ben oleato, copritelo con pellicola trasparente e mettetelo in frigo per 18-24 ore. Potete usare un comodo livitapizze.
  
 
==Preparazione e cottura  della Pizza==
 
==Preparazione e cottura  della Pizza==
Riga 65: Riga 65:
 
|keywords=pizza bianca romana, pizza a lunga lievitazione, pizza preparata con licoli, pizza ad alta idratazione
 
|keywords=pizza bianca romana, pizza a lunga lievitazione, pizza preparata con licoli, pizza ad alta idratazione
 
|description=la pizza bianca romana è molto digeribile e al tempo stesso buonissima grazie alla lunga lievitazione, poco lievito, perfetta se farcita con la mortadella come da tradizione.
 
|description=la pizza bianca romana è molto digeribile e al tempo stesso buonissima grazie alla lunga lievitazione, poco lievito, perfetta se farcita con la mortadella come da tradizione.
|image=
+
|image=Pizzabiancaromanaspot.jpg
 
|image_alt=pizza bianca romana
 
|image_alt=pizza bianca romana
 
}}
 
}}

Versione attuale delle 18:14, 19 set 2022


Pizza bianca romana
Pizzabiancaromanaspot.jpg
Descrizione
Ingredienti
  • Farina 00 (700 gr) W 300
  • Farina di grano duro (50 gr)
  • Acqua ( 560 ml)
  • Lievito di birra (5 gr) oppure 150 gr di licoli rinfrescati
  • Sale(16 gr)
  • Olio EVO(18 ml)

Per condire

  • Mortadella(200 gr)
  • Olio EVO (q.b.)
Tempo di preparazione per impastare 10 minuti, per lievitare 24 ore, per la cottura 15 minuti


Nota

La ricetta che vi propongo prevede una lievitazione di 24 ore in frigo e poco lievito. Questo  rende la pizza molto digeribile e al tempo stesso buonissima. Può essere consumata al naturale al posto del pane oppure, come da tradizione, può essere farcita con la mortadella.

Preparazione della ricetta

Impasto e Lievitazione

  1. Potete preparare l'impasto a mano. In tal caso versate le tre farine in un recipiente capiente, aggiungete il lievito (lievito di birra o licoli rinfrescati), versate l'acqua tiepida un po' per volta mentre impastate con le mani. Quando avete ottenuto un composto omogeneo aggiungete il sale e continuate ad impastare fino ad ottenere un panetto liscio. Completate con l'aggiunta di olio e impastate ancora per 3 minuti fino ad ottenere un panetto liscio.
  2. Se disponete di una Planetaria preparare l'impasto è più facile e veloce. Versate nella ciotola farina e lievito, montate la frusta K, azionate la planetaria e versate l'acqua gradatamente. Quando sono rimasti 50 ml di acqua versate il sale e poi gli ultimi 50 ml di acqua. Completate con l'aggiunta di olio e impastate ancora. Fermate la planetaria quando l'impasto è ben incordato.
  3. Mettete l'impasto in un contenitore ben oleato, copritelo con pellicola trasparente e mettetelo in frigo per 18-24 ore. Potete usare un comodo livitapizze.

Preparazione e cottura della Pizza

  1. Uscite l'impasto dal frigo. Formate delle palline da 300 gr e mettetele a lievitare per 4 ore a temperatura ambiente.
  2. Capovolgete ogni pagnotta sul piano di lavoro ben infarinato. Stendete delicatamente con la punta delle dita cercando di non sgonfiare l'impasto. Caricate l'impasto su un braccio, sbattetelo delicatamente per rimuovere la farina in eccesso
  3. Distendete l'impasto su una teglia leggermente oleata. Condiamo con un filo d'olio.
  4. Riscaldate il forno alla massima temperatura (230-240 gradi) e infornate la teglia mettendo la griglia del forno in basso.
  5. Cuocete per 10 minuti.
  6. Trasferite la teglia a metà altezza e continuate la cottura per 5 minuti fino a perfetta doratura.
  7. Ripete con le altre pagnotte.

Conservazione

  • Se utilizzate i licoli dovete ridurre l'acqua di circa 75 ml
  • La pizza cotta può essere conservate a temperatura ambiente per 24 ore.
  • La pizza cotta può essere congelata. Scongelatela a temperatura ambiente e infornatela per 5-7 min a 200 gradi al momento dell'utilizzo.

Consigli

  • Questa ricetta può essere gustata da tutta la famiglia.
  • Le dosi della ricetta sono sufficienti per 5 persone.
  • La pizza preparata utilizzando come lievito i licoli ha un sapore unico, non paragonabile a quella preparata con il lievito di birra.
  • Provate anche, se vi va, la Pinsa romana. Vi conquisterà.


Cliccaperaltrericette nero.jpg